Buone notizie per lo sconto sulle bollette di luce gas e acqua rivolto a famiglie in difficoltà economica, con disagi fisici o numerose. Dal primo gennaio 2021, infatti, tale bonus sociale diventerà automatico, per cui non bisognerà più presentare richiesta e ciò rappresenterà un valido aiuto, visto che nel 2020 solo il 35% delle famiglie aventi diritto l’ha ricevuto. A usufruire di questa tripla agevolazione saranno 2,6 milioni di famiglie in difficoltà: a calcolare gli aventi diritto sarà l’Indicatore della situazione economica equivalente – Isee fino a un massimo di 8.265 euro o di 20mila euro per le famiglie con più di quattro figli a carico.

Il sistema di riconoscimento automatico si baserà sullo scambio di informazioni tra banche dati di Inps, Sistema informativo integrato e Sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energetiche per garantire la giusta scontistica in bolletta. Ad esempio, una famiglia indigente di tre persone che consuma circa 150 metri cubi all’anno potrà vedersi ridurre in automatico la bolletta dell’acqua di circa un terzo dell’importo. Anche il calcolo del bonus luce varia a seconda dei componenti: 125 euro fino a due persone, 148 fino a quattro e 173 oltre quattro familiari. Per chi ha un disagio fisico, invece, il bonus luce 2020 è più alto e può superare anche i 600 euro.

Di Giuseppe Altamore

Giornalista e saggista italiano, direttore del mensile Benessere. La salute con l'anima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Exit mobile version